Home
Ruolo 6 dicembre 2016 - Corte d'Appello di Potenza PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Lunedì 05 Dicembre 2016 13:04

Ruolo 6 dicembre 2016 - Corte d'Appello di Potenza

 
Corte Suprema di Cassazione - bando selezione tirocinanti PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Martedì 29 Novembre 2016 10:16

Corte Suprema di Cassazione - bando selezione tirocinanti

Allegati:
Scarica questo file (CLICCA QUI.pdf)CLICCA QUI.pdf772 Kb
 
GdP Polla - udienza 29.11.2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Lunedì 28 Novembre 2016 08:59

GdP Polla - udienza 29.11.2016

Allegati:
Scarica questo file (clicca qui.pdf)clicca qui.pdf13 Kb
 
Ruolo 29 novembre 2016 - Corte d'Appello di Potenza PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Venerdì 25 Novembre 2016 11:26

Ruolo 29 novembre 2016 - Corte d'Appello di Potenza

 
Rinvio udienza 29.11.2016 dott. Bosone PDF Stampa E-mail
Scritto da Segreteria   
Giovedì 24 Novembre 2016 11:47

Rinvio udienza 29.11.2016  dott. Bosone

Allegati:
Scarica questo file (clicca qui.pdf)clicca qui.pdf39 Kb
 


Pagina 1 di 35

Assistenza per stato di bisogno  - Anno 2015

La Cassa Forense ci ha comunicato che l’importo entro cui il Consiglio dell’Ordine di Lagonegro potrà proporre erogazioni assistenziali per chi versa in stato di bisogno ai sensi dell’art. 1, lettera a, del Regolamento  per l’erogazione dell’Assistenza ammonta – per l’anno 2015 – a €. 18.389,36.

Le domande (motivate)  per accedere all’erogazione assistenziale dovranno essere presentate in Segreteria entro il 15/10/2015 (eventualmente anche a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo ord.lagonegro@cert.legalmail.it) corredata  da:

-stato di famiglia dell’istante;

-copia della certificazione medica e della documentazione delle spese sostenute  (nel caso in cui lo stato di bisogno sia stato determinato da malattia o infortunio);

-dichiarazione dell’istante  dalla quale risultano i redditi propri  e di tutti i componenti il nucleo familiare, anche se soggetti a tassazione separata, percepiti nel biennio 2013-2014; per le proposte deliberate nel 2015, i redditi non dovranno essere superiori a  34.626,00 euro, aumentati di 11.542,00 euro (pensione minima vigente nel 2014) per ogni componente del nucleo familiare oltre il numero di quattro.

Il Presidente

Gherardo Cappelli