Costi

Si precisa che la Segreteria comunicherà a mezzo pec la fissazione dell’incontro all’istante, che a sua volta provvederà a sua cura e spese  a comunicarlo alle parti chiamate alla mediazione. Le spese c.d. vive (raccomandate) non sono comprese nelle spese di avvio del procedimento, che servono unicamente a coprire i costi di gestione della Camera di Conciliazione.

******

L’Organismo per le mediazioni da tenersi quale condizione di procedibilità, oltre ad applicare le riduzioni di legge, applica la riduzione fissa del 2% sulle tariffe previste per le mediazioni volontarie. Le riduzioni di legge (art. 16 D.M. 180/2010) sono applicate alla tariffa massima in modo da favorire maggiormente l’Utente.

Le spese di avvio del procedimento sono fissate in € 40,00 + IVA al 22% per parte.

L’istante, al momento del deposito dell’istanza di mediazione presso la segreteria dell’Organismo, è tenuto a depositare prova dell’avvenuto versamento delle spese di avvio a mezzo bonifico bancario effettuato all’IBAN indicato nella modulistica (€ 40,00+IVA al 22%).

IBAN IT25E0538776411000001383147 BPER

Nessun ulteriore importo è dovuto dalle parti nel caso in cui la mediazione si concluda al PRIMO INCONTRO con esito negativo (anche per assenza del convenuto).

Le spese di mediazione sono riportate nelle seguenti tabelle e devono intendersi per parte, da maggiorare con l’iva del 22% .

a. Tabella a) Spese di mediazione con presenza parti (almeno una delle controparti) e senza successo della mediazione con almeno due incontri

b. Tabella b) Spese di mediazione con presenza parti (almeno una delle controparti) e successo della mediazione.

Tabella a) Spese di mediazione con presenza parti (almeno una delle controparti) e senza successo della mediazione con almeno due incontri

Valore del procedimento Spese di mediazione
Fino a € 1.000,00 € 42,00
da € 1.000,01 a € 5.000,00 € 84,00
da € 5.000,01 a € 10.000,00 € 155,00
da € 10.000,01 a € 25.000,00 € 233,00
da € 25.000,01 a € 50,000,00 € 388,00
da € 50.000,01 a € 250.000,00 € 647,00
da € 250.000,01 a € 500.000,00 € 960,00
da € 500.000,01 a € 2.500.000,00 € 1.824,00
da € 2.500.000,01 a € 5.000.000,00 € 2.496,00
Oltre € 5.000.000,00 € 4.416,00
Per valore indeterminabile si applica il valore da € 25.000,01 a € 50.000,00 € 388,00

 

Tabella b) Spese di mediazione con presenza parti (almeno una delle controparti) e successo della mediazione

Valore del procedimento Spese di mediazione
Fino a € 1.000,00 € 58,00
da € 1.000,01 a € 5.000,00 € 117,00
da € 5.000,01 a € 10.000,00 € 215,00
da € 10.000,01 a € 25.000,00 € 323,00
da € 25.000,01 a € 50,000,00 € 538,00
da € 50.000,01 a € 250.000,00 € 897,00
da € 250.000,01 a € 500.000,00 € 1.460,00
da € 500.000,01 a € 2.500.000,00 € 2.774,00
da € 2.500.000,01 a € 5.000.000,00 € 3.796,00
Oltre € 5.000.000,00 € 6.716,00
Per valore indeterminabile si applica il valore da € 25.000,01 a € 50.000,00 € 538,00

Qualora all’esito del procedimento, l’accordo sia raggiunto su valori superiori, rispetto allo scaglione determinato dalle Parti, all’OdC è dovuta la differenza tra l’importo già corrisposto e l’indennità corrispondente al valore contenuto nell’accordo.

Alle parti che corrispondono le indennità di mediazione (spese di avvio del procedimento + spese di mediazione) è riconosciuto un credito di imposta commisurata all’indennità stessa, fino a concorrenza di euro 500,00, determinato da quanto disposto dai commi 2 e 3 dell’art. 20 del D.lgs. n. 28/2010. In caso di insuccesso della mediazione il credito d’imposta è ridotto della metà.

AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Chi si trova nelle condizioni di ammissione al patrocinio a spese dello Stato ai sensi dell’art. 76 D.P.R. 115/2002, dovrà allegare il provvedimento del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.